Loading ...
150M 10000

Coronavirus: il rischio biologico ed i percorsi di sostegno per le persone con disabilità

Durata
7 ore
Aliquota
Standard - 22%
Prezzo (iva compresa)
€ 40,00

Il pacchetto formativo è composto da n. 2 corsi di formazione che si sono tenuti in modalità webinar live, nel mese di giugno/luglio 2020, relativamente alla gestione del rischio biologico nei servizi e la riprogrammazione dei sostegni in favore delle persone con disabilità a seguito dell'emergenza Coronavirus.

Relatori:

dott. Angelo CerracchioMedico Neurologo e Direttore Sanitario Fondazione Salernum a m. Anffas  

dott. Tiziano GomieroResponsabile Area Psico-Pedagogica e Coordinatore Project DAD presso ANFFAS Trentino Onlus

dott. Serafino CortiPsicologo, dottore di ricerca e analista del comportamento SIACSA, Direttore Dipartimento c/o Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro Onlus, collaboratore presso l’Università Cattolica di Brescia, membro SIDin e FIA

Le infezioni correlate all’assistenza sono una costante e una realtà che prescindono dal COVID 19 e ricadono pesantemente sulla qualità dei servizi. 

La pandemia Covid-19 costringe a mutare in modo rilevante alcuni aspetti strutturali e organizzativi dei servizi per le persone con Disabilità Intellettive pertanto, nel corso sono presentate, in modo interattivo, alcune esemplificazioni/simulazioni di rimodulazione dei servizi che sono state adottate alla luce dei provvedimenti sanitari e legislativi vigenti per il contenimento del rischio, con un accenno anche alla tematica dei lavoratori "fragili".

L’emergenza COVID-19 ha, inoltre, significativamente modificato negli ultimi mesi, la qualità di vita delle persone con disabilità intellettiva e del neurosviluppo e dei loro contesti sociali.

L’esperienza diretta dell’obbligo di isolamento fiduciario ha, di fatto, modificato la routine quotidiana incidendo sulle attività di inclusione sociale, di sostegno e benessere emotivo.

Quest’esperienza di importante criticità ha segnato non solo le persone con disabilità ma anche i loro contesti più stretti come i familiari e gli operatori che ogni giorno se ne prendo cura e carico.

Partendo da questa premessa, e facendo memoria delle buone prassi emerse nei mesi di emergenza ed esperienza diretta con il COVID-19, saranno suggerite azioni di riallineamento dei sostegni a favore delle persone con disabilità e dei servizi socio sanitari e socio assistenziali fornendo specifiche indicazioni per gli operatori e per le organizzazioni.


Le conoscenza acquisite per il contenimento del contagio da COVID -19 sono un patrimonio da consolidare e riverberare in futuro in tutti i servizi Anffas che per loro natura – prossimità, partecipazione, assistenza materiale – sono ad alto rischio biologico sia per le persone con disabilità che per gli operatori. 

Lo scopo del corso è quello di presentare alcune indicazioni operative e prassi adottate per la gestione dei servizi in tempi emergenziali nei servizi residenziali, semi-residenziali e domiciliari, gestione del case-mix e organizzazione del lavoro suggerendo azioni concrete per il riallineamento dei sostegni a favore delle persone con disabilità intellettiva e del neurosviluppo, degli operatori dei servizi sociali e socio assistenziali e delle organizzazioni partendo dalle buone prassi emerse durante i mesi di emergenza Coronavirus.


Hai bisogno di aiuto?

Per richiedere informazioni e chiarimenti sul corso, compila il form sottostante, inserendo i dati richiesti oppure contattaci al numero 063212391.

Sostienici