Loading ...

Introduzione alla gestione del rischio clinico, prevenzione del rischio assistenziale e gestione dell'evento avverso

Durata
4 Ore
Aliquota
Standard - 22%
Prezzo (iva compresa)
€ 91,50

La gestione del rischio clinico, ovvero della possibilità che una persona subisca dei danni o disagi dovuti ad un trattamento cui è sottoposta, è un tema complesso ed articolato.
Comprendere e prevenire il rischio richiede la conoscenza di metodi e strumenti per elaborare una procedura basata su un approccio proattivo, collaborativo e condiviso con le persone con disabilità e tutto il personale; l’identificazione dei rischi e classificazione degli eventi avversi e la valutazione del loro impatto sulla salute delle persone con disabilità e sulla credibilità dell’organizzazione; la realizzazione delle azioni per la prevenzione e il controllo, gestione delle conseguenze e azioni correttive.
Il corso di propone di affrontare, passo per passo, ciascuno di tali step con l’innovativa prospettiva del rafforzamento dell’empowerment della persona.

Il corso prevede n. 7 video lezioni:

1. Introduzione alla gestione del rischio clinico (prima parte);
2. Introduzione alla gestione del rischio clinico (seconda parte);
3. Aspetti giuridici;
4. Individuazione dei rischi;
5. Analisi dei rischi;
6. Trattamento;
7. Monitoraggio.

Docenti:
- Angelo Cerracchio, Neurologo, componente CTS Anffas Nazionale e direttore sanitario Fondazione Salernum Anffas Onlus;
- Gianfranco de Robertis, avvocato e consulente legale Anffas Nazionale

Attestato: Al superamento del questionario di apprendimento, sarà possibile effettuare il download dell'attestato finale di partecipazione.

Il corso si prefigge di:
- diffondere la cultura della gestione dell’evento avverso promuovendo l’empowerment delle persone con disabilità e le competenze degli operatori nella gestione del rischio assistenziale;
- presentare una metodologia appropriata per analizzare i rischi connessi al processo assistenziale;
- presentare una metodologia appropriata per Identificare e segnalare i rischi connessi al processo assistenziale;
- soffermarsi sulla fase della Procedura relativa all’elaborazione del Piano di Trattamento del Rischio assistenziale volto a diminuire la frequenza del rischio assistenziale;
- presentare una metodologia appropriata per Identificare e segnalare i rischi connessi al processo assistenziale.

Hai bisogno di aiuto?

Per richiedere informazioni e chiarimenti sul corso, compila il form sottostante, inserendo i dati richiesti oppure contattaci al numero 063212391.

Sostienici