Loading ...

Il concetto di "Discriminazione" per condizione di disabilita'

Durata
2 Ore
Aliquota
Standard - 22%
Prezzo (iva compresa)
€ 0,00

Con l’approvazione della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità e la conseguente ratifica della stessa da parte dell’Italia, siamo tutti chiamati, indipendentemente dall’acquisita legittimazione ad agire in giudizio, a creare condizioni per le pari opportunità nei vari contesti di vita, a riconoscere le discriminazioni, dirette ed indirette, ad aiutare le persone con disabilità ed i loro familiari a  riconoscerle e contrastarle, promuovendo vera inclusione e partecipazione delle persone con disabilità. Tutto ciò, infatti, si attua, ancor prima che attraverso un’attività giudiziaria, attraverso la formazione e la promozione dell’empowerment delle persone con disabilità e dei loro famigliari, la promozione delle pratiche inclusive all’interno dei servizi, nella promozione dei vari assetti di welfare, ma soprattutto nella promozione della cultura delle pari opportunità e non discriminazione in ogni contesto di vita.

Con la legge 1 marzo del 2006 n.67 è stato introdotto nel nostro ordinamento giuridico una disciplina di carattere generale per la tutela giudiziaria delle persone con disabilità che sono vittime di discriminazione.

Questa legge riconosce per la prima volta una tutela di carattere generalizzato verso qualsiasi discriminazione perpetuata per condizione di disabilità , al fine di garantire il pieno godimento dei diritti civili, politici, economici e sociali delle stesse persone con disabilità. 

Il corso prevede n. 3 video-lezioni:
1. Coordinamento Nazionale Antidiscriminazione Anffas;
2. Il concetto di discriminazione per condizione di disabilità;
3. Legge 1 marzo 2006 n. 67 “Misure per la tutela giudiziaria delle persone con disabilità vittime di discriminazioni”.

Docenti:
- Dott.ssa Emanuela Bertini, Direttore generale Anffas Nazionale
- Avv. Gianfranco de Robertis, Consulente legale Anffas Nazionale

Attestato: Previo svolgimento del questionario di gradimento, al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Il corso si propone di chiarire il concetto di discriminazione, a seguito dell’entrata in vigore della CRPD e della Legge n. 67 del 1 marzo 2006, e come attuare forme di tutela giudiziaria avverso qualsiasi forma di  discriminazione per disabilità con un procedimento speciale che la vittima può attivare anche con il sostegno di associazioni a ciò legittimate.

Hai bisogno di aiuto?

Per richiedere informazioni e chiarimenti sul corso, compila il form sottostante, inserendo i dati richiesti oppure contattaci al numero 063212391.

Sostienici